Crea sito

PIO XI – Il Magistero che ha influenzato il Pampuri

martedì, 11 novembre 2008

PIO XI – Il Magistero che ha influenzato il Pampuri

PIO XIPio XI 1922-1939

 

 

 

 

La spiritualita di SAN RICCARDO PAMPURI va letta alla luce dei documenti del Magistero pontificio del suo tempo. E’ noto che il medico di Trivolzio era abbonato all’Osservatore Romano e a diverse riviste missionarie di allora. La “BUONA STAMPA” era quella che era  e non esisteva la dovizia letteraria dei nostri giorni.

E’ ovvio che non vanno dimenticati i precedenti Pontificati:

  • Leone XIII, Gioacchino Pecci, 3.III.1878-20.VII.1903.
  • S. Pio X, Giuseppe Sarto, 9.VIII.1903-20.VIII.1914.
  • Benedetto XV, Giacomo della Chiesa, 6.IX.1914-22.I.1922. Segue…

     

    Annus fere – Lettera Apostolica – 10 luglio 1922

    Con la quale il Santo Padre chiede ai Vescovi di tutto il mondo cattolico di adoperarsi per far fronte alle esigenze dei popoli russi travolti dalla fame e dalla pestilenza

    I disordini – Lettera Apostolica – 6 agosto 1922

     

    Con la quale il Santo Padre chiede ai Vescovi italiani di adoperarsi affinché venga ristabilita la pace

     

    Ora sono pochi – Lettera Apostolica – 28 ottobre 1922

     

     

     

    Nel terzo centenario della canonizzazione di Ignazio di Loyola e Francesco Saverio

     

     

     

    Ricordo della benedizione “urbi et orbi” da Piazza S. Pietro Rerum omnium – Lettera Enciclica – 26 gennaio 1923

     

    Su san Francesco di Sales

     

    Studiorum Ducem – Lettera Enciclica – 29 giugno 1923

     

    Con recente Lettera Apostolica [Officiorum omnium dell’1 agosto 1922] confermammo quanto era già stato stabilito dal Diritto Canonico e ordinammo che Tommaso d’Aquino dovesse essere considerato la principale guida negli studi delle discipline superiori.

     

    Ecclesiam Dei – Lettera Enciclica – 12 novembre 1923

     

    In occasione del trecentesimo anniversario di san Giosafat, Arcivescovo di PolotskMaximam gravissimamque – Lettera Enciclica – 18 gennaio 1924

     

    In occasione dell’abolizione del Concordato in Francia

     

    Infinita Dei misericordia – Bolla – 29 maggio 1924

     

    Il Vescovo Pio, Servo dei servi di Dio.

     

    A tutti i fedeli che leggeranno questa Lettera, salute e Apostolica Benedizione.

     

    Sull’esempio della infinita misericordia di Dio, la Chiesa si propone di quando in quando, con qualche mezzo straordinario, di attirare e richiamare alla pratica della penitenza e alla correzione del comportamento gli uomini che, sia volontariamente, sia per indifferenza ed inerzia, hanno trascurato gli ordinari mezzi di salvezza e non solo non meditano accuratamente ed efficacemente, ma neppure ricordano che hanno dei debiti verso la divina giustizia. Ora un mezzo straordinario per il rinnovamento spirituale delle anime, felicemente vi sarà offerto, diletti figli, dal Grande Giubileo, che, secondo la tradizione, dovrà celebrarsi nel prossimo anno in questa Alma Città, e che, come ben sapete, si suol chiamare Anno Santo perché s’inizia, si svolge e si chiude con riti sacri e perché assolutamente adatto a promuovere la santità dei costumi.

     

     

     

    Introduzione

     

     

     

    Nella prima Enciclica che, asceso al Pontificato, dirigemmo a tutti i Vescovi dell’Orbe cattolico – mentre indagavamo le cause precipue di quelle calamità da cui vedevamo oppresso e angustiato il genere umano – ricordiamo d’aver chiaramente espresso non solo che tanta colluvie di mali imperversava nel mondo perché la maggior parte degli uomini avevano allontanato Gesù Cristo e la sua santa legge dalla pratica della loro vita, dalla famiglia e dalla società, ma altresì che mai poteva esservi speranza di pace duratura fra i popoli, finché gli individui e le nazioni avessero negato e da loro rigettato l’impero di Cristo Salvatore.

     

     

     

    Che istituisce un museo missionario da allestire nel palazzo del Laterano

     

     

     

    Nel settimo centenario della morte di san Francesco d’Assisi

     

    Iniquis afflictisque – Lettera Enciclica – 18 novembre 1926

     

    Nel dicembre dell’anno scorso, parlando in Concistoro al Sacro Collegio dei Cardinali, notammo che ormai non si può sperare o attendere alcun sollievo alla tristezza delle ingiuste condizioni fatte alla religione cattolica nel Messico se non «dall’efficacia di qualche aiuto di Dio misericordioso», e voi non tardaste ad assecondare il Nostro pensiero e i Nostri desideri, più volte manifestati, spronando con ogni premura i fedeli affidati alle vostre cure pastorali a muovere con fervide preghiere il divino Fondatore della Chiesa perché ponesse rimedio a così grande acerbità di mali. A tanta acerbità di mali, diciamo, mentre contro i Nostri carissimi figli Messicani, altri figli, disertati dalla milizia di Cristo e ostili al Padre comune, mossero per l’addietro e muovono tuttora una spietata persecuzione. Che se nei primi secoli della Chiesa e in altri tempi successivi si trattarono i cristiani in modo più atroce, non accadde forse mai e in nessun luogo che, conculcando e violando i diritti di Dio e della Chiesa, un ristretto numero di uomini, senz’alcun riguardo alle glorie avite, senza sentimento di pietà verso i propri concittadini, soffocasse in ogni modo la libertà della maggioranza con arti così meditate, aggiungendovi una parvenza di legislazione per mascherare l’arbitrio. Non vogliamo dunque che a voi e a tutti i fedeli manchi una solenne testimonianza della Nostra gratitudine per le suppliche private e per le pubbliche funzioni indette a tale scopo.

     

    Mortalium animos – Lettera Enciclica – 6 gennaio 1928

     

    1. Forse mai nel passato sentì il mondo vivo come al Nostri giomi il desiderio di rafforzare ed estendere al bene comune dell’umanità quelle fraterne relazioni che, per identità di natura e di origine, ci uniscono, in quanto uomini, strettamente fra noi.

     

    Le nazioni sono ancora ben lontane dal goder pienamente i beni della pace, anzi vecchi e nuovi dissidi sbocciano qua e là in rivolte e lotte civili; d’altra parte la soluzione dei molti contrasti circa la tranquillità e prosperità dei popoli è subordinata all’opera concorde ed attiva dei rispettivi governanti; si spiega facilmente (massime ora che tutti convengono sull’unità del genere umano) perché siano tanti a desiderare una sempre maggiore unione fra le varie nazioni, a ciò portate da questa fraternità universale.

     

     

    Il Redentore divino presente alla sua Chiesa sempre…Rerum orientalium – Lettera Enciclica – 8 settembre 1928

     

    1. – Il nostro misericordiosissimo Redentore, dopo aver compiuto sul legno della croce la salvezza del genere umano, prima di ascendere da questo mondo al Padre, nell’intento di sollevare gli apostoli e i discepoli dalla loro afflizione, disse: a Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo” (Mt 28,30).

     

    Parole assai gradite e fonte di ogni speranza e di ogni sicurezza, che vengon da sé alla Nostra mente, Venerabili Fratelli, quando da questa, per chiamarla così, più alta specola, osserviamo la società umana afflitta da tanti mali e miserie, non che la Chiesa fatta oggetto, senza intermittenza, di attacchi e di insidie.

     

    Questa divina promessa, che sollevò gli animi abbattuti degli apostoli e così rianimati li accese e li infervorò di zelo per andare a spargere su tutta la terra il seme della dottrina evangelica, ha anche sostenuto in seguito la Chiesa, fino a farla prevalere sulle potenze degli inferi.

     

    …ma in modo speciale nei tempi più critici

     

     

    Sulla promozione degli studi orientali

     

    Divini cultus – Bolla – 20 dicembre 1928

     

    Il Vescovo Pio, servo dei servi di Dio.     A perpetua memoria.

     

    Poiché la Chiesa ha ricevuto da Cristo, suo Fondatore, il mandato di tutelare la santità del culto divino, essa ha certamente il compito di comandare — fatta salva la sostanza del sacrificio e dei sacramenti — su tutto ciò che riguarda il perfetto svolgimento di tale augusto, pubblico ministero, come cerimonie, riti, formule, preghiere e canto; cioè, su tutto ciò che è chiamato propriamente con il nome di Liturgia, o azione sacra per eccellenza. E la Liturgia, in effetti, è cosa sacra.

     

    Per mezzo di essa, infatti, veniamo elevati ed uniti a Dio, testimoniamo la nostra fede e ci uniamo a Lui nello strettissimo dovere di riconoscenza per i benefìci e gli aiuti di cui sempre abbisogniamo. Da qui l’intimo legame che intercorre fra il dogma e la sacra liturgia, come fra il culto cristiano e la santificazione del popolo. Per tale motivo Celestino I riteneva che il canone della fede si trovava espresso nelle venerande formule della liturgia. In proposito egli afferma: ” La legge della preghiera determina la legge della fede. Infatti, quando i presuli delle sante assemblee adempiono alle funzioni loro affidate, essi sostengono davanti alla clemenza divina la causa del genere umano e pregano e supplicano con tutta la Chiesa che geme con loro ” (1).

     

    Tali preghiere collettive, chiamate dapprima opus Dei e successivamente officium divinum, come una specie di debito da soddisfare quotidianamente a Dio, una volta si effettuavano di notte e di giorno con grande partecipazione dei fedeli.

     

     

    Che indice il Giubileo Straordinario del 1929 e indica le condizioni per lucrare le indulgenze previste

     

    Iniziando, per una grazia tutta particolare di Dio, il cinquantesimo anno di sacerdozio, niente poteva essere più gradito a Noi, Padre comune di tutti i fedeli, che vedere tutti i Nostri figli unirsi a Noi con il cuore e con la preghiera per ringraziare Dio e implorare il suo aiuto sia per Noi stessi, sia per la Chiesa affidata alle Nostre cure, oggi esposta a tanti mali e a tanti pericoli. Fortificati da questa grazia, tutti — e particolarmente il clero — potranno adoperarsi per accrescere la Fede cristiana e rinvigorire più santamente la vita.

     

    Ci ha recato vivissima soddisfazione — e motivo di maggiore soddisfazione deriva dal fatto che tutto è accaduto con immediatezza e spontaneamente — quella meravigliosa unanimità con la quale tutti i buoni si sono congratulati con Noi per l’evento e si sono impegnati, fin dai primi giorni dell’anno, con preghiere private e pubbliche a Dio, con voti ed auguri formulati per Noi da ogni luogo. Tale manifestazione così pronta e così generale prova con evidenza una pietà assai viva, propria di figli che partecipano tanto ai dolori e alle angustie del Padre, quanto alle sue soddisfazioni e alle sue gioie, e ciò per quei vincoli di affetto che legano e reggono la società domestica. Intatti, la regola principale dell’amore è che essa si esprima non soltanto con le parole, ma anche con i fatti, e che le conseguenti azioni portino a mettere in comune tutti i beni.

     

    Attribuzione del titolo di beato a don Giovanni Bosco

     

    Dio è meraviglioso nei suoi Santi, i quali, mentre vivono in terra, operano per promuovere la gloria divina e la salute eterna degli uomini; ad essi lo stesso Dio d’Israele darà vigore e forza (Ps. LXVII, v. 36) affinché, non lasciandosi intimorire da alcuna difficoltà di questo mondo né da contrastanti nemici, possano conseguire i santi fini che si sono proposti. Ciò è esattamente e felicemente avvenuto al pio fondatore dei Salesiani, il sacerdote Giovanni Bosco.

     

     

    Sull’importanza degli esercizi spirituali

     

    Quinquagesimo ante anno – Lettera Enciclica – 23 dicembre 1929

     

    In occasione della chiusura dell’anno giubilare

     

    Divini illius magistri – Lettera Enciclica – 31 dicembre 1929

     

    Sulla educazione cristiana della gioventù  Ad salutem humani – Lettera Enciclica – 20 aprile 1930

     

    In occasione del quindicesimo centenario della morte di sant’Agostino

     

     

     

     

     

    Rappresentanti in terra di quel Divino Maestro il quale, pure abbracciando nella immensità del Suo amore gli uomini tutti, anche peccatori e indegni, mostrò tuttavia di prediligere con una tenerezza specialissima i fanciulli e si espresse in quelle parole tanto commoventi: “Lasciate che i pargoli vengano a me” (Marc. X, 14), abbiamo anche Noi in tutte le occasioni cercato di mostrare la predilezione tutta paterna che loro portiamo, particolarmente nelle cure assidue e negli insegnamenti opportuni che toccano l’educazione cristiana della gioventù.

     

    Così, facendoCi eco del Divino Maestro, abbiamo rivolto la parola salutare, ora dell’ammonimento ora dell’esortazione ora della direzione, ai giovani e agli educatori, ai padri e alle madri di famiglia, su vari punti dell’educazione cristiana, con quella sollecitudine che si conviene al Padre comune di tutti i fedeli, e con quella insistenza opportuna ed importuna che spetta all’ufficio pastorale, inculcata dall’Apostolo: “Insisti a tempo opportuno e anche non opportuno; riprendi, esorta, sgrida, con grande pazienza e dottrina” (II Tim. IV, 2): insistenza richiesta dai tempi nostri, nei quali purtroppo si deplora una sì grande mancanza di chiari e sani principi anche circa i problemi più fondamentali.

     

     

     

    Mens Nostra – Lettera Enciclica – 20 dicembre 1929Mirabilis Deus – Breve – 2 giugno 1929Auspicantibus nobis – Costituzione Apostolica – 6 gennaio 1929Miserentissimus Redemptor – Lettera Enciclica – 8 maggio 1928Rite expiatis – Lettera Enciclica – 30 aprile 1926Rerum Ecclesiae – Lettera Enciclica – 28 febbraio 1926Quas primas – Lettera Enciclica – 11 dicembre 1925Ubi arcano – Lettera Enciclica – 23 dicembre 1922Meditantibus Nobis – Lettera Apostolica – 3 dicembre 1922

     


31 Risposte a “PIO XI – Il Magistero che ha influenzato il Pampuri”

  1. I don’t even understand how I stopped up right here, but I believed this submit used to be good. I do not recognize who you’re
    but certainly you’re going to a well-known blogger for those who aren’t already.
    Cheers!

  2. … [Trackback]…

    […] Find More Informations here: laporta.altervista.org/pio-xi-il-magistero-che-ha-influenzato-il-pampuri/ […]…

  3. Hello! I know this is kinda off topic however , I’d figured I’d ask.
    Would you be interested in exchanging links or maybe guest writing a blog article or vice-versa?
    My site covers a lot of the same subjects as yours and I feel we could greatly benefit from each other.
    If you are interested feel free to shoot me
    an e-mail. I look forward to hearing from you!

    Fantastic blog by the way!

  4. Hello there, I found your site by means of Google while searching for a related subject, your
    website came up, it appears to be like great. I’ve bookmarked it in my google bookmarks.
    Hi there, just changed into alert to your blog thru Google, and found that it’s truly informative.
    I am going to watch out for brussels. I’ll be grateful in the event you proceed this in future. Many folks will be benefited out of your writing. Cheers!

  5. Hey There. I found your blog using msn. This is a very well written article.
    I’ll be sure to bookmark it and return to read more of your useful information. Thanks for the post. I will definitely return.

  6. I’m impressed, I have to admit. Rarely do I encounter a blog that’s equally
    educative and interesting, and let me tell you, you have hit the nail on the head.
    The problem is an issue that not enough men and women are speaking intelligently about.
    Now i’m very happy that I stumbled across this in my hunt for something concerning this.

  7. Excellent article. Keep posting such kind of information
    on your page. Im really impressed by your blog.

    Hi there, You’ve done a great job. I’ll certainly digg it and
    for my part recommend to my friends. I’m sure they’ll be benefited from this site.

  8. I really like your blog.. very nice colors &
    theme. Did you design this website yourself or did
    you hire someone to do it for you? Plz respond as I’m looking to create my own blog and would like to find out where u got this from. appreciate it

  9. Hi! I’ve been following your site for a long time now and finally got the courage to go ahead and give you a shout out from Kingwood Texas! Just wanted to say keep up the fantastic work!

  10. … [Trackback]…

    […] Read More here: laporta.altervista.org/pio-xi-il-magistero-che-ha-influenzato-il-pampuri/ […]…

  11. Oh my goodness! Awesome article dude! Thank you so much,
    However I am experiencing troubles with your RSS. I don’t know why I cannot join it. Is there anyone else having the same RSS problems? Anybody who knows the solution will you kindly respond? Thanks!!

  12. Hello there! This post could not be written any better!
    Reading through this post reminds me of my previous room mate!
    He always kept chatting about this. I will forward this
    write-up to him. Pretty sure he will have a good read.
    Many thanks for sharing!

  13. Hi my family member! I wish to say that this post is awesome, great written and come with almost all vital
    infos. I’d like to peer more posts like this .

  14. I think what you published made a bunch of sense.
    But, think on this, suppose you were to create a killer headline?
    I mean, I don’t wish to tell you how to run your blog, however what if you added a title that grabbed folk’s attention?
    I mean PIO XI – Il Magistero che ha influenzato il Pampuri is a
    little plain. You might look at Yahoo’s front page and note how they create news headlines to get viewers interested. You might try adding a video or a related pic or two to get people excited about what you’ve written.
    Just my opinion, it would make your posts a little bit more interesting.

  15. I was suggested this website through my cousin.
    I’m not positive whether or not this publish is written by means of him as no one else know such specified approximately my difficulty. You’re incredible!
    Thank you!

  16. Most powerful&cost effective SEO and website traffic service in world get up to 100’000 forum backlinks now!

    Your laporta.altervista.org website will get thousands of visitors/day using amazing backlink service available. See proof how web traffic increased from 400 to 4000 visitors/day and how your website can get same results – http://mass-auto-backlinks.com

    We can post your custom message up to 100’000 forums worldwide, so your site get thousands of backlinks
    and as a result your web page will be ranked #1 positions in search engines and your website will get incredible amount of free, targeted web traffic from search engines in very short time.

    Most affordable and most powerful service for web traffic and backlinks in the world!

    Are you ready to for massive traffic flood to your site? If yes then Order now: http://mass-auto-backlinks.com

  17. Most powerful&cost effective SEO and website traffic service in world get up to 100’000 forum backlinks now!

    Your laporta.altervista.org website will get thousands of visitors/day using superb backlink blast today. See proof how website traffic increased from 400 to 4000 visitors/day and how your website can get same results – http://get-more-web-traffic.net

    We are able post your marketing message up to 100’000 forums worldwide, so your site get thousands of backlinks
    and as a result your website will be ranked #1 positions in search engines and your website will get great amount of free, targeted online web traffic from search engines in very short time.

    Most affordable and most powerful service for web traffic and backlinks in the world!

    Are you ready to for massive traffic flood to your site? If yes then Order now: http://get-more-web-traffic.net

I commenti sono chiusi.